È forse il più identitario dei quartieri, sarà per il suo essere stato un Comune a sé, per il sentirsi un po’ separato dalla ferrovia, per aver dato i natali al Corpo Musicale.

Oggi San Fiorano è ancora un originale microcosmo: è un quartiere residenziale di villette e palazzine, ospita le attività produttive del paese, è il centro dello sport ma anche del cinema e del teatro. dei servizi sociali. Tutto, lì, si integra e convive.

Le nostre proposte concrete:

  • dopo gli interventi di riqualificazione della zona stazione e l’apertura della nuova sede della Polizia Municipale che ha dato più sicurezza ai residenti interverremo sul suo centro storico per recuperarne la bellezza di un tempo e riqualificarne la vivibilità;
  • il centro sportivo, sempre più attrattivo, verrà rinnovato ad opera della società concessionaria e sarà energeticamente più sostenibile;
  • l’Astrolabio, il secondo pilastro della cultura villasantese, verrà consolidato nel suo ruolo di polo del cinema, del teatro; ammoderneremo gli arredi e il seminterrato che sarà oggetto della necessaria manutenzione straordinaria per ospitare le attività per i giovani;
  • svilupperemo il polo della solidarietà in collaborazione con le associazioni del territorio, trasferendo il magazzino comunale;
  • completeremo la ciclabile verso Concorezzo;
  • lavoreremo con Brianza Acque per eliminare gli allagamenti del sottopasso nel corso degli interventi per il potenziamento dell’acquedotto;
  • ci confronteremo con i residenti per migliorare il trasporto pubblico;
  • Recupereremo e cureremo le aree verdi pubbliche con il metodo della condivisione che con successo è già stato adottato in altri quartieri.